• Storie
Pubblicato May 6, 2019

Festeggiamo la Festa della Mamma

Dimostra alla tua mamma ospitante quanto tieni a lei!

Di Cultural Care Au Pair

La primavera è arrivata e la Festa della Mamma è proprio dietro l’angolo! Ecco il momento perfetto per festeggiare le mamme ospitanti e tutto ciò che fanno per le proprie ragazze alla pari.

 

Il rapporto tra mamma ospitante e ragazza alla pari è davvero un rapporto speciale. É un legame solitamente basato sul rispetto reciproco, sulla fiducia e sull’amore. In ogni parte del paese, le ragazze alla pari di Cultural Care e le loro mamme ospitanti trascorrono del tempo insieme ogni giorno, imparando l’una dall’altra e creando un legame capace di rendere le loro vite, e le vite di coloro che le circondano, infinitamente migliori.

 

Quest’anno, per la Festa della Mamma, prenditi del tempo per pianificare qualcosa di speciale per la tua mamma ospitante. Che si tratti di un pranzo fatto in casa, di un biglietto di auguri fatto a mano, di un regalo speciale o anche semplicemente di qualche parola dolce e di un abbraccio, basterà un gesto qualsiasi, in questa bellissima giornata, per farla sentire amata e apprezzata.

 

Ce lo conferma anche Rebekah, mamma ospitante del Colorado, che ci racconta come Clara, la sua ragazza alla pari, quest’anno sia stata in grado di trasformare la Festa della Mamma in un’occasione super divertente: “Clara è arrivata nella nostra famiglia con un carico genuino di abbracci e regali per ciascuno di noi, fin dal primo giorno. Dopodiché, una settimana più tardi, mi sono svegliata con una colazione a sorpresa in stile buffet, con biscotti fatti in casa, che aveva preparato lei stessa la sera prima, mentre io ero già a letto, una bellissima tazza con il mio caffè preferito, delle foto incorniciate di me con i bambini e una speciale cartolina di auguri per la Festa della Mamma. È stata una sorpresa che mi ha colpito moltissimo: sono rimasta sbalordita dal suo essere così premurosa e meravigliata dal fatto che fosse riuscita a far stampare e incorniciare le foto e acquistare i regali dopo solo una settimana di permanenza in Colorado! Mi ha commosso davvero tanto.”

 

La nostra au pair colombiana Manuela adora il suo rapporto con la sua mamma ospitante, Megan, in Minnesota. Manuela dice che Megan è “la mamma ospitante migliore che ci sia! Per me è famiglia, ma è anche un’amica e so di poter parlare con lei di qualsiasi cosa perché lo facciamo sempre! Con lei mi sento a mio agio. Mi conosce bene e capisce immediatamente quando sto male. Uno dei momenti preferiti con lei è quando l’aiuto a scegliere i vestiti prima di una partenza. Siamo senza dubbio molto di più di una mamma ospitante e di una ragazza alla pari.”

 

A volte, per rendere felice la tua mamma ospitante in occasione della Festa della Mamma, può bastare semplicemente un dolce bigliettino di auguri, un modo come un altro per scrivere quello che provi e fare in modo che la tua mamma ospitante conosca l’impatto che ha avuto nella tua vita. Per esempio, la nostra ragazza alla pari argentina, Antonella, lo scorso anno ha realizzato una bellissima cartolina per la sua mamma ospitante, Cara, con l’aiuto del suo bambino ospitante di dieci mesi. Ovviamente la sua mamma ospitante ha adorato la cartolina ed è stata molto grata per quel gesto, soprattutto per aver coinvolto il suo piccolino in questa attività! Antonella dice che la sua mamma ospitante riesce a farla sentire grata, felice e fortunata ogni singolo giorno.

Quando Sharice, ragazza alla pari sudafricana, è arrivata, è stata accolta dalla sua mamma ospitante Rebecca “e il resto è una completa beatitudine.” Sharice racconta: “Ho ricevuto così tanto amore fin dal primo momento in cui sono arrivata. Abbiamo un rapporto molto aperto, ci piace godere della reciproca compagnia e abbiamo un grande rispetto delle opinioni altrui. Io e la mia mamma ospitante Becky amiamo rilassarci dopo una lunga giornata e parlare di tutto e di più. Adoro il fatto che mi chieda consigli e condivida con me le sue idee. Mi fa sentire così apprezzata e supportata. Sentirsi ringraziare o sentirsi dire di aver fatto un ottimo lavoro può sembrare una piccola cosa, ma vi posso assicurare che fa tutta la differenza del mondo, rendendo l’esperienza da au pair ancora più speciale.”

 

Le mamme ospitanti possono essere di grande aiuto se si pensa anche alle questioni burocratiche che bisogna gestire durante il proprio anno alla pari. La ragazza alla pari tailandese Somo racconta che dopo solo 1 mese di permanenza negli USA, la sua mamma ospitante, Suzi, riuscì ad aiutarla con tutto, dal farle ottenere i suoi documenti all’individuare dei corsi di lingua inglese affinché potesse sentirsi più a proprio agio nella sua nuova casa.

 

“Suzi è come la mia vera mamma, sorella e amica,” dice Somo. “Quando ho una domanda sugli USA o sulla cultura locale, lei non vede l’ora di condividere tutto con me. Mi dà sempre degli ottimi consigli, mi aiuta con i viaggi e mi supporta in ogni cosa.”

 

Ogni giorno è buono per festeggiare il legame unico tra una ragazza alla pari e la sua mamma ospitante, ma questa Festa della Mamma è un’occasione davvero speciale per ringraziare le mamme ospitanti per tutto ciò che fanno!

Cultural Care Au Pair
Cultural Care Au Pair

Siamo Cultural Care Au Pair! Crediamo che lo scambio culturale renda il mondo un posto migliore, per questo la nostra missione è aiutare le nostre au pair ad avere un'esperienza di crescita e arricchimento negli Stati Uniti. Quando non stiamo lavorando per aiutare le au pair a viaggiare, imparare e crescere in America, probabilmente staremo mangiando caramelle da ogni parte del mondo e bevendo grandi quantità di caffè!

Più popolari

Altre Storie