Trovare la Famiglia Ospitante Perfetta

Trovare la Famiglia Ospitante Perfetta

Consigli pratici per trovare l’abbinamento perfetto negli USA.

Cosa voglio fare dopo il diploma? Era questa la domanda principale che continuava a ronzarmi per la testa negli ultimi anni delle superiori. Sicuramente avrei voluto viaggiare, migliorare il mio inglese e anche girare il mondo, e non certo andare direttamente all’università.

 

Ma tra tutte queste opzioni di viaggio e lavoro, ciò che non volevo era stare da sola. Così, alcuni miei amici mi parlarono del programma alla pari con Cultural Care! Gli diedi un’occhiata e decisi di partecipare ad un incontro informativo per conoscere meglio l’agenzia e avere maggiori informazioni sul programma.

 

E, prima di rendermene conto, decisi che volevo essere una ragazza alla pari! La domanda successiva che mi feci fu questa: come faccio a trovare la famiglia ospitante perfetta? Nel corso di tutto l’anno mi resi conto di aver trovato la famiglia perfetta per me. Ma come ci si riesce? Come si fa a sapere quale famiglia è davvero quella giusta per te?

 

Ecco alcuni suggerimenti su come trovare l’abbinamento perfetto:

 

  • Scrivi su un foglio quello che vuoi realmente e cosa ti aspetti da una famiglia. Personalmente, già in questa prima fase ebbi qualche difficoltà, perché pensavo di non avere particolari esigenze e che mi sarebbe andato bene un po’ tutto. Cerca di scrivere il genere di cose che ti piace fare, cos’è importante per te e i rituali ai quali sei abituata.

 

  • Non scegliere la tua famiglia ospitante solo in base al luogo. A tutti piacerebbe visitare New York, Los Angeles e le altre grandi città e metropoli americane. Ma assicurati di scegliere una famiglia in base a quelle che sono le tue reali aspettative. É di fondamentale importanza avere un ottimo feeling con la famiglia, dato che dovrai trascorrere un intero anno con loro, non dimenticarlo! Avrai sicuramente modo di trovare un’altra soluzione per viaggiare.

 

  • Se dai un’occhiata alla traccia del colloquio o alla candidatura, prendi nota delle domande e comunica loro ciò che ti interessa davvero.

 

  • Fatti trovare preparata. Prova a pensare o a mettere per iscritto tutti i tuoi hobby, le tue abitudini e ogni genere di cose che vorresti sapere sulla famiglia, e ciò che vorresti che loro sapessero di te. La prima volta che ho parlato tramite Skype con una famiglia ospitante, non sapevo neanche cosa aspettarmi. Quindi prepararsi in anticipo è molto utile perché quando ci si collega con Skype per la prima volta, è normale essere piuttosto nervosi.

 

  • Non avere fretta. Potrebbe volerci del tempo prima di trovare un abbinamento perfetto, quindi sii paziente!

Il mio processo di candidatura è stato piuttosto lungo e, a un certo punto, ero quasi tentata di rinunciare a trovare una famiglia ospitante. Ma mia mamma diceva sempre: ”Non preoccuparti, alla fine troverai sicuramente la famiglia ospitante perfetta per te!” e aveva ragione. Parlai e feci colloqui con quasi 20 famiglie ospitanti differenti in tutti gli Stati Uniti e la sensazione era quella che la maggior parte di loro non fossero quelle giuste per me. Alla fine, non mi sono mai arresa perché avevo sempre a mente le parole di mia madre.

 

Il mio miglior consiglio? Fai con calma, mantieni una mentalità aperta e sii onesta con te stessa su ciò che ti aspetti a livello personale. Buona fortuna!

Mi chiamo Vanessa e sono originaria di Amburgo, in Germania. Sono stata ragazza alla pari a Long Island, New York, dove ho vissuto il periodo migliore della mia vita. Partecipare al programma è stata una delle migliori decisioni che io abbia mai preso. Al momento studio economia aziendale a Kiel e frequenterò un semestre all’estero in Svezia per conseguire il mio diploma di laurea internazionale (international bachelor).
A line drawing of a gumball machine

Pronta per l’avventura?

Inizia la tua application oggi e fai un passo in più per diventare un’au pair negli USA. Comincia il prossimo emozionante capitolo della tua vita!

Inizia