• Storie
Posted 04/02/2021

Fai la differenza come au pair

Video: ecco come Melanie ha trovato la sua voce da au pair

By Cultural Care Au Pair

Ogni giorno le au pair fanno la differenza e contribuiscono a rendere il mondo un posto migliore.

 

Prendiamo Melanie, per esempio, au pair dal Messico. A casa, Melanie si è sempre sentita la sorella, la figlia o la cugina di qualcuno. Non si è mai ritenuta abbastanza intelligente o abbastanza carina. Non si è mai sentita di essere… abbastanza. Ma durante la sua esperienza da au pair e con il supporto della sua famiglia ospitante, Melanie ha finalmente trovato la sua voce, la sua passione e la sua forza ed è stata capace di cambiare il mondo. 

 

Quando, nel 2017, il Messico fu colpito dal terremoto, Melanie riuscì a mettere a frutto i suoi talenti artistici e la sua ritrovata sicurezza, impegnandosi nella raccolta fondi e nell’incrementare la sensibilità di organizzazioni benefiche in caso di calamità.

 

Ha condiviso la sua passione nell’aiutare gli altri anche con i suoi bambini ospitanti che, a loro volta, sono diventati più consapevoli dell’esistenza di bambini meno fortunati e hanno iniziato a donare giocattoli e vestiti ai più bisognosi.

 

Già prima del suo arrivo negli USA, Melanie si era ripromessa di aiutare gli americani a capire meglio il popolo messicano, ma anche la loro cultura e i loro usi e costumi. E ha mantenuto la promessa fatta a se stessa, diventando una diplomatica per il suo paese di origine.

 

Facendo il passo spaventoso di trasferirsi in un nuovo paese completamente da sola, Melanie ha accelerato il processo di cambiamento dentro di sè, acquisendo più sicurezza, più indipendenza e una prospettiva del tutto nuova.

 

Guarda di seguito tutta la sua storia e lasciati ispirare anche tu a fare la differenza come au pair!

 

 

Cultural Care Au Pair
Cultural Care Au Pair
Cultural Care Au Pair here! We believe that cultural exchange makes the world a better place – and so we’ve made it our life’s mission to help au pairs have enriching experiences in the USA. When we’re not helping au pairs travel, learn and grow in America, we’re probably eating candy from around the world and drinking copious amounts of coffee.